lunedì 24 giugno 2024

Vaso ad espansione: collegamenti e funzionamento

Le sue funzionalità sono di dilatare l'acqua nell'impianto in modo da distribuirla correttamente, evitando lo scoppio dell'impianto stesso.

Per collegare un vaso di espansione bisogna portare una linea di tubo, e collegarla al vaso, e in seguito, dal vaso di espansione va a collegarsi sul ritorno dell'impianto(acqua fredda).

 Il vaso ad espansione è un recipiente che serve a contenere l'acqua, ed è un elemento molto importante, che viene collegato nell'impianto dell'acqua calda, più precisamente nella centrale termica.

Il vaso può essere di varie dimensioni, a seconda della portata d'acqua che l'impianto contiene il vaso di espansione aumenta di dimensione, ad esempio in alcuni impianti termici vengono collegati addirittura almeno 5 vasi di espansione.

Il vaso è dotato di uno sfiato che in genere si trova nella parte alta del contenitore, esistono due tipi di vasi di espansione, quello a circuito aperto e quello a circuito chiuso. Il vaso aperto, viene montato sull'punto più alto dell'impianto, in modo da funzionare anche come sfiato.

Il vaso chiuso, è dotato di una membrana interna in gomma, la membrana quando rileva un aumento di acqua nel circuito si allarga, e viene bloccata dalla fuoriuscita di un gas, il gas serve a rimandare l'acqua nell'impianto.

Per stabilire la misura del tubo che andrà a collegarsi al vaso di espansione, occorre controllare la misura dell'attacco vaso, esempio: Se l'attacco del vaso è 1 pollice, la tubazione che andrete a collegare al vaso, dovrà essere tutta un pollice.


Nessun commento:

Posta un commento